Nuovo servizio Vasto-Bologna: Sangritana fa “Prove di esercizio” in Adriatica!

Posted on 5 gennaio 2012

1



Negli ultimi mesi c’è una discreta attività di treni charter effettuati da Sangritana espletati interamente o in parte sulla ipotizzata relazione Vasto – Bologna e viceversa, di cui abbiamo più volte parlato.

La compagnia ferroviaria Teatina con l’occasione di accompagnare i suoi clienti a diverse manifestazioni sta utilizzando, a mio parere, queste occasioni come banco di prova tecnico e commerciale per valutare l’efficienza e l’efficacia del servizio espletato con i Minuetto Alstom in Adriatica.
Finora le occasioni colte dalla Sangritana sono state l’annuale Meeting di Comunione e Liberazione a Rimini e il Motor Show di Bologna.

Ad Agosto 2011, e per il secondo anno consecutivo, sono stati effettuati tutti i giorni da 21 al 27 una coppia di treni con partenza alla mattina dall’Abruzzo alle 5:53 e arrivo alle 9:41 e ritorno da Rimini alle 16:48 con arrivo alle 21:03. I Tempi di percorrenza in questo caso erano di 3 ore e 48 minuti per l’andata e di 4 ore e 15 minuti per il ritorno, di tutto rispetto se pensiamo che l’IC 610 di Trenitalia impiega, anche se con 4 fermate in più, 3 ore e 22 minuti in direzione Nord e 3 ore esatte con cambio a Pescara Centrale con il Frecciabianca 9811  e l’IC1545.
Dobbiamo considerare che si tratta di u treno di agenzia e che quindi non viaggiava con tracce ottimizzate e che di sicuro nel caso di attivazione del servizio i tempi di percorrenza potrebbero oltremodo ridursi.

Locandina del servizio Charter per il Meeting di Rimini

Locandina del servizio Charter per il Meeting di Rimini con il dettaglio degli orari e dei costi

Come potete vedere dalla seconda immagine si vede il lavoro del marketing per illustrare al meglio alla clientela il materiale rotabile utilizzato per l’espletamento del servizio.

A Dicembre 2011 si sono effettuati invece tre treni con andata a ritorno in giornata per il MotorShow di Bologna nelle giornate del 4, 10 e 11 con un tempo di andata che è stato di 4 ore e 35 minuti nella giornata dell’11, e un tempo sul viaggio di ritorno di 4 ore e 41 minuti. Anche qui facendo il raffronto con Trenitalia l’andata può essere coperta al meglio in 4 ore e 9 minuti con il Regionale 21568 cambio a Pescara e il Frecciabianca 9830, il ritorno in 3 ore e 52 minuti con il Frecciabianca 9811  e l’IC1545 e cambio sempre a Pescara Centrale.

Locandina del servizio Charter per il MotorShow di Bologna

Speriamo che la buona riuscita di queste attività, ben recepite anche dalla clientela, convincano la dirigenza Sangritana a spingere un po’ di più sull’acceleratore, in modo da poter finalmente avviare, anche se oramai con quasi due anni di ritardo, il servizio commerciale sulla tratta tra Vasto-San Salvo e Bologna con tempi di percorrenza e qualità del servizio magari superiore a quella di Trenitalia. Questo detto in virtù del fatto che la Sangritana, con la nuova norma approvata dal consiglio regionale sul riordino del trasporto pubblico, dovrà scorporare la parte dei servizi su gomma diventando una realtà esclusivamente impegnata sui servizi passeggeri e merci su ferro.

Annunci