Gli Orsetti: le “Belghe” della Sangritana. A quando l’entrata in servizio?

Posted on 6 aprile 2011

3



A distanza di oramai 4 mesi dall’articolo in cui raccontavo la tecnica e la storia delle “Belghe” ancora nulla si vede all’orizzonte. Si sono passati i mesi e le dichiarazioni della dirigenza della Sangritana si sono susseguite, ma nessuno dei convogli rinnovati è entrato in servizio.

Una delle ALe056 in viaggio verso Lanciano - 07/06/2007 by traindriver

Direi che oramai a distanza di poco meno di 12 anni dall’acquisto da parte di Sangritana dalle ferrovie Belghe e avendo sostenuto in tutto spese per oltre 20M €, sia stato comunque una delle peggiori sprechi di soldi pubblici. In servizio “dovrebbero”, finché non le vedrò non ci crederò, entrare 5 complessi, dei 12 acquistati (speriamo almeno che con i 7 non riconvertiti ci si faccia un po’ di cassa tramite la vendita come rottami), che a conti fatti sono costati 4M € l’uno. Se ora consideriamo che gli ultimi 2 Minuetto entrati in servizio nello scorso Luglio sono costati 4,5M €, la domanda sorge spontanea: Quanto è convenuto questo acquisto che alla fine metterà in servizio mezzi concepiti negli anni ’50?

Mi verrebbe di gridare allo scandalo! Anche se purtroppo non è un problema legato solo alle decisioni della dirigenza Sangritana, ma anche alle lungaggini relative alle procedure di certificazione dei mezzi per la circolabilità sia sulla rete RFI. Va infatti considerato per esempio che nel 1999 quando i mezzi sono stati acquistati era necessaria solo la strumentazione della Ripetizioni Segnali e non l’SCMT (Sistema Controllo Marcia Treno).

Ad ogni modo attendiamo speranzosi la fine delle certificazioni, visto che i mezzi sono stati consegnati da Ansaldo, e la messa in servizio dei mezzi per la fruizione da parte degli utenti della Sangritana.

Annunci