Idee: Composizioni Sangritana per i Treni Fotografici

Posted on 24 settembre 2010

2



Chi non è addentro al mondo ferroviario probabilmente non conoscerà il termine Railfanning. Un Railfan è sostanzialmente un appasionato di ferrovie. Questo passatempo è molto più comune oltre le nostre frontiere, ma anche qui da noi ci sono delle comunità di appassionati molto attive.

Di norma gli appassionati si vedono spesso in giro armati di macchine fotografiche nelle stazioni, lungo le linee e nei depositi pronti ad immortalare i treni durante il loro servizio quotidiano o in alcuni casi durante l’effettuazione di treni speciali con materiale storico. Esiste però un’altra tipologia di treno speciale, che è quello fotografico. Gli appassionati sono di norma a bordo del treno, oppure in alcuni casi lo seguono in macchina lungo la viabilità ordinaria, e in momenti predefiniti il treno effettua delle soste in linea chiamati foto alt.
Non è inusuale che affianco ai fotografi nostrani si trovino persone provenienti dall’estero, perchè questi eventi riescono a mobilitare sempre un buon numero di appassionati. Mi è personalmente capitato durante l’effettuazione del treno fotografico sulla linea Albate – Lecco, espletato con una doppia di ALn668.1400 in livrea coloniale, di conoscere alcune persone che venivano dalla Germania.

Quindi perchè non pensare di affiancare al Treno della Valle anche questo genere di attività turistica? Oltretutto con i mezzi a disposizione del parco Sangritana, si potrebbero far rivivere svariati momenti della vita della nostra ferrovia. Vediamo qualche esempio di possibili treni fotografici.

Convoglio Anni ’60

Per ricreare questa composizione basterebbe riportare in livrea Beige – Azzurra almeno una ALe TIBB e una Le Pilota.

Convoglio Anni ’80

Per ricreare questa composizione basterebbe aggiungere alla ALe 07, che dovrebbe essere stata l’ultima macchina a subire una revisione completa e il ripristino della livrea Bianca – Verde – Rossa, una rimorchiata.

ALe07 a Pescara Castel di Sangro - 10/04/2004 by Wsc

Convoglio Merci Storico

Qui le cose si fanno più complesse. Sarebbe necessario infatti recuperare una delle locomotive accantonate a Castel di Sangro e un po’ di carri merci disseminati per i vari scali della rete della Sangritana. Per questo convoglio l’esborso monetario sarebbe sicuramente più elevato che per gli altri due casi.

Locomotiva 22 e altri mezzi a Castel di Sangro - 17/04/2003 by Wsc

Che ne pensate di queste idee?

Annunci